Volume "La Via Geoalpina"

La conoscenza nei riguardi dell’ambiente naturale diventa di anno in anno un’esplicita richiesta sociale, in quanto scaturisce dalla consapevolezza che essa rappresenta la base essenziale per una sensibilizzazione, un coinvolgimento e una responsabilizzazione di ciascuno di noi verso quel tipo di sviluppo sociale cosiddetto “sostenibile”. Questa conoscenza costituisce infatti il presupposto per comprendere equilibri e disequilibri, per formulare scenari previsionali e per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi ambientali. La stessa conoscenza si raggiunge tramite una divulgazione culturale, basata sul rigore scientifico, da un lato, e su un linguaggio semplice e comprensibile, dall’altro. La comunicazione scientifica comunque deve identificarsi non già con una banalizzazione o un impoverimento dei contenuti, bensì con un arricchimento del sapere proprio attraverso una maggiore comprensibilità. Con tali finalità e nell’ambito dell’ Anno Internazionale del Pianeta Terra, è stato promosso il progetto “Via GeoAlpina”, che ha come scopo la valorizzazione delle Scienze della Terra, tramite un percorso didattico-turistico lungo tutto l’arco della catena: una specie di “Museo itinerante e narrante a cielo aperto”. In questo progetto sono coinvolti i sei Paesi “alpini”, che hanno il compito comune di descrivere una serie di paesaggi geologici fra i più caratteristici e significativi dei loro territori. Per quanto riguarda il nostro Paese, l’Associazione Italiana di “Geologia e Turismo” si è assunta l’impegno di attuare e di coordinare il progetto nazionale, comprendente una serie di itinerari, che coprono vari tratti delle nostre Alpi. Numerosi geologi, provenienti da Istituti universitari, da Centri di ricerca, da Amministrazioni ubbliche, da Musei naturali e da altri Enti e Associazioni, hanno collaborato descrivendo aspetti stratigrafici, tettonici, geomorfologici, petrografici, paleontologici ecc. con quel rigore scientifico e con quel linguaggio accessibile sopra menzionati, arricchiti a volte da citazioni di altre caratteristiche naturalistiche, culturali, storiche, sociali ecc. In conformità allo spirito divulgativo della ricerca, si è deciso di non allegare un “glossario” dei termini geologici, che avrebbe potuto giustificare l’uso di terminologie scientifiche troppo specialistiche. Al di là di un prodotto di promozione delle Scienze della Terra, un importante risultato è stato quello di coinvolgere in un lavoro scientifico comune ricercatori di scuole e di istituzioni diverse: si è constatato un arricchimento reciproco, attuato attraverso la discussione e la soluzione dei problemi e si è pervenuti ad una sintesi uniforme (non sempre facile) ed integrata dei vari itinerari, anche attraverso una paziente e rigorosa opera di coordinamento. Un ringraziamento sentito a tutti coloro che con entusiasmo e duttilità hanno dedicato all’iniziativa il loro tempo e il loro sapere: agli estensori degli itinerari e ai tecnici che ne hanno curato l’allestimento redazionale. Un ringraziamento particolare ad Anna Paganoni (Vice-Presidente di G&T) e ad altri soci di G&T (F. Bonetto, G. Boschis, M. Burlando, A. Carton, F. Finocchiaro, M. Firpo, G. Mazzoleni, F. Prinetti, C. Venturini ecc.) collaborato all’impostazione del progetto e a Claudia Delfini e ad Elena Porrazzo, dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, che hanno curato rispettivamente le relazioni redazionali e la progettazione grafica. Un merito doveroso a Luca Demicheli, Segretario Generale della Commissione Italiana dell’Anno Internazionale del Pianeta Terra, che ha creduto in questo Progetto e lo ha sostenuto con entusiasmo.

Mario PANIZZA Presidente dell’Associazione Italiana di Geologia e Turismo e Coordinatore scientifico del Progetto

AllegatoDimensione
Indice.pdf24.99 KB
Introduzione.pdf27.59 KB
Presentazione.pdf30.34 KB
Mappa I.pdf3.86 MB
Mappa II.pdf3.85 MB
Introduzione alla geologia.pdf1.08 MB
Il Carso "classico".pdf52.64 MB
Da Pramollo al M. Cogliàns.pdf53.25 MB
Da Sauris al Parco Dolomiti Friulane.pdf2.96 MB
Vedrette di Ries.pdf8.54 MB
Da Auronzo di Cadore al Gruppo Sella.pdf2.72 MB
Dal Gruppo del Sella a Pera di Fassa.pdf4.14 MB
Parco naturale Paneveggio Pale di San Martino.pdf5.31 MB
Adamello - Presanella - Brenta.pdf6.02 MB
I Monti di Carducci.pdf1.58 MB
Le Cime di Segantini.pdf2.12 MB
Via dei Graniti.pdf3.17 MB
L’Antica Via Prìula.pdf3.24 MB
Alle sorgenti del Brembo.pdf6.62 MB
Valle d’Aosta.pdf2.09 MB
Valichi storici delle Alpi Occidentali.pdf1.46 MB
Sentiero geologico internazionale del Colletto Verde.pdf1.53 MB
Da Rivoli alla Sacra di San Michele.pdf2.12 MB
Alta via del Beigua.pdf1.17 MB
Copertina.pdf220.65 KB
credits.pdf231.08 KB

Copyright © 2014 - Associazione Italiana di Geologia e Turismo.

Tutti i diritti riservati.

Powered by Globo Srl